Cerca English (United States)  Italiano (Italia)
venerdì 29 maggio 2020 ..:: Recensioni - News » Riviste ::.. Registrazione  Login

Intervista rilasciata per "It's different magazine", rivista culturale di Ravenna e diffusa su tutto l'adriatico - agosto 2011

Aggiungi Contenuti...

Rivista "It's different magazine", pag. 2

Aggiungi Contenuti...

Rivista "It's different magazine"

Aggiungi Contenuti...

RTM 30 novembre 2012

UN ROMANZO TRA AMORE, FOLLIA E TEATRO. SARA’ PRESENTATO IL PRIMO DICEMBRE AL CAFFE’ QUASIMODO DI MODICA. DANIELA FAVA L’AUTRICE.

scritto il 30 nov 2012 nella categoria: Cultura

Pubblicata alle ore 0:21:33 - Fonte: redazione 

“Oltre i limiti della ragione. Una storia tra amore, follia e teatro”: è questo il titolo dell’ultimo romanzo di Daniela Fava, ispicese , che sarà al centro del VI appuntamento del Caffè Letterario Quasimodo in programmasabato primo dicembre , alle 17,30,al Palazzo della Cultura di Modica.
In apertura di serata sarà osservato un minuto di silenzio in ricordo del percussionista Orazio Anastasi, recentemente scomparso in un tragico incidente della strada, quindi si passerà alla presentazione del libro di Daniela Fava (nella foto la copertina), che sarà illustrato, dopo il saluto del sindaco di Ispica Piero Rustico, dal Presidente del Caffè Quasimodo Domenico Pisana, mentre coordinerà la serata la poetessa Silvana Blandino. All’incontro sarà anche presente Giambattista Spampinato, commediografo siciliano autore di parecchie opere.
“In questo romanzo di Daniela Fava – afferma Pisana – si trova una riflessione sulle dinamiche dell’inconscio e una tendenza all’autoanalisi che richiamano alcuni fondamenti della letteratura e della psicoanalisi freudiana: in particolare la ‘doppiezza psicologica’, la compresenza di spinte contrastanti e contraddittorie nell’io più profondo, e gli stati di allucinazione e di delirio in cui viene alla luce il ‘sottosuolo’ dell’anima. La giovane Fava è una scrittrice di talento che coordina il gruppo ispicese del Caffè Quasimodo e che si è fatta apprezzare in diversi occasioni culturali, vincendo, fra l’altro, il ‘Premio Letterario Internazionale di Poesia e Narrativa’ indetto dal Consolato ecuadoriano di Milano , nella cui giuria era presente il figlio di Quasimodo, Alessandro, e intervenendo come ospite , a Torino, nella trasmissione radiofonica ‘Radio Italia 1’ Dimensione Autore”.
La serata sarà arricchita dalla lettura di testi poetici da parte di Giovanni Peligra della Compagnia del “Nuovo Teatro Popolare” di Ispica e della stessa autrice, e sarà animata dal Duo musicale composto dal M° Daniela Ricca al violino e dalla pianista Antonella Vindigni.

 

 

Motivazione del premio relativo al Quadro: "La risacca", quarto classificato.
"Colori densi, corposi, che fanno risaltare in modo alquanto realistico e insieme forte la bellezza del paesaggio marino. Tecnica magistrale ed originalissima."


Presidente dell'Associazione "Luce dell'Arte", Dott.ssa Carmela Gabriele
Giornale di Ragusa
Il romanzo “Iris” della scrittrice ispicese Daniela Fava vince il 1° premio alla XXIII
edizione del Concorso letterario europeo
– Festival di Poesia e Narrativa

17 feb 2015
di Antonio Abbate
daniela fava, romanzo iris, XXIII edizione del Festival Internazionale di Poesia e Narrativa
Sabato 14 febbraio al Grand Hotel Continental di Tirrenia in provincia di Pisa si è tenuta la XXIII edizione del Festival Internazionale di Poesia e Narrativa organizzato dalla Libera Associazione Poeti e Scrittori di Fucecchio. Primo classificato è stato il romanzo “Iris”, edito da Giambra Editori nel 2013, della scrittrice ispicese Daniela Fava. Grande soddisfazione per l’autrice che ha avuto modo di leggere alcuni passi della sua opera e spiegarne le parti salienti al pubblico e agli altri scrittori presenti.
Il romanzo “Iris” ha già vinto il Terzo Premio al Concorso Letterario Internazionale a Martinsicuro (Teramo) e si è classificato secondo al Concorso Letterario Internazionale “Il Convivio” edizione 2013. L’opera fortemente introspettiva, dai risvolti storici e drammatici, è la storia di Bianca. La protagonista cerca di scavare in fondo alla sua anima per potere svelare a se stessa quelle visioni che fin da piccola la perseguitano; il tutto in una dimensione onirica in cui c’è spazio per l’amore e la storia d’Italia tra il presente e il passato.
Daniela Fava nasce a Torino ma vive ad Ispica in provincia di Ragusa dove si dedica all’insegnamento; molto ricca e varia la sua attività culturale. Da diversi anni fa parte di una Compagnia Teatrale di Ispica, denominata “Nuovo Teatro Popolare” presso cui recita e di cui ne è vicepresidente dal 2008.
Nel 2003 ha pubblicato presso la Casa Editrice “L’Autore Libri Firenze” un romanzo breve dal titolo Storia di un amore infelice; nel 2006 ha pubblicato il secondo romanzo dal titolo Le Radici dell’Amore con la Casa Editrice Kimerik. Altro importante romanzo è Con l’inferno nel cuore, Edizioni Tracce-Pescara, 2010, con il quale ha vinto il “Premio Speciale Unico” per la Sicilia alla XXV Edizione del Premio Nazionale “Histonium 2010”.
Il Quarto romanzo si intitola Oltre i limiti della ragione e narra una storia che si sviluppa “tra Amore, Teatro e Follia”; una storia intensa e appassionante che ha conquistato una Menzione speciale alla III Edizione del Concorso per Romanzieri e Narratori “Il Romanzo”.
Scrive Testi per “Teatro di narrazione”, tra cui: “Lettera a mia madre” opera drammatica in cui una figlia omosessuale svela alla propria madre il proprio dramma interiore; A modo mio” in cui viene sviluppato il dramma sempre più frequente della sterilità nella donna. Il suo ultimo testo teatrale, ancora inedito, si intitola “Una luce nel buio”.
Da "Ecodegliblei.it"

ISPICA - SABATO 14 " UNA LUCE NEL BUIO ": FOTO DI TINA DI ROSA E MONOLOGHI DI DANIELA FAVA SUL TEMA DELLA VIOLENZA SULLE DONNE

 

ISPICA: IL 14 NOVEMBRE PRIMO SABATO LETTERARIO DEL "GRUPPO ISPICESE" DEL CAFFE´ QUASIMODO, DEDICATO ALLA PRESENTAZIONE DI "UNA LUCE NEL BUIO", UN VOLUME SUL TEMA DELLA VIOLENZA SULLE DONNE


Anche ad Ispica prendono il via gli appuntamenti culturali del Caffè Quasimodo di Modica. "Una luce nel buio": la violenza sulle donne nelle foto di Tina Di Rosa e nei monologhi teatrali di Daniela Fava è infatti il tema al centro del I sabato letterario del "Gruppo di Ispica", che si terrà sabato 14 novembre, alle ore 17,30 presso la Sala Giunta di Palazzo Bruno, nel quadro della stagione culturale 2015-2016.
Il tema è tratto dal testo teatrale di Daniela Fava, coordinatrice del gruppo ispicese, che verrà presentato da Romina Licciardi, Presidente Centro Servizi Donne di Ragusa, e dal Presidente del Caffè Letterario Quasimodo, Domenico Pisana.
Dopo il saluto del sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, la serata, che sarà coordinata da Cristina Scucces, si snoderà in due interventi ed una lettura dei monologhi del libro a cura della Compagnia "Nuovo Teatro Popolare", lettura che sarà accompagnata dalle note musicali del M° Lino Gatto, alla chitarra, e Daniele Ricca al violino.
Parte integrante dell´appuntamento sarà anche la mostra fotografica di Tina Di Rosa, ispirata al tema della violenza sulle donne e che si trova riportata, con un interessante reportage documentaristico, nel volume al centro della serata.
"L´argomento dedicato a questo primo sabato letterario - afferma Domenico Pisana - , è di grande attualità e mira a offrire una riflessione tra drammaturgia e fotografia sulla realtà della violenza alle donne, oggi divenute bersaglio non solo a livello fisico o sessuale ma anche morale e psicologico.
Femminismo, violenza, femminicidio, mobbing sono certamente fenomeni sociologici esistenti, ma spesso le coniazioni terminologiche che nel lessico mass-mediale trovano spazio abbondante, a volte deviante, finiscono per perpetuare quella distinzione tra il maschile e il femminile come di domini opposti per i quali bisogna operare sensibilizzazioni particolari. Ed ecco perché il teatro, la letteratura, la fotografia, che caratterizzeranno il tema di questo prima serata, sono strumenti che vogliono far comprendere, senza orpelli e pregiudizi, la dimensione veritativa della problematica. Colgo l´occasione per esprimere il mio ringraziamento al nuovo primo cittadino di Ispica, Pierenzo Muraglie, per la disponibilità data all´uso dei locali di Palazzo Bruno nonché a svolgere nella città, come già avvenuto con il suo predecessore Piero Rustico, gli incontri del Caffè Letterario Quasimodo".



Il Presidente del Caffè Quasimodo
Domenico Pisana

 

sa qui con il mouse e quindi clicca sulla toolbar per aggiungere il contenuto
Text/HTML
Passa qui con il mouse e quindi clicca sulla toolbar per aggiungere il contenuto
Daniela Fava Copyright (c) 2011   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2020 by DotNetNuke Corporation